Si chiama Honu ed è la tartaruga marina hawaiiana

La Honu che vedi qui sopra (Honu è il nome hawaiiano delle tartarughe marine verdi) stava mangiando delle alghe su una roccia quando improvvisamente ci ha visto e si è affacciata per dirci ciao! Scherzo, stava solo prendendo una boccata d’aria e ne ho aprofittato per fare uno scatto.

Le tartarughe marine, infatti, sono rettili dotati di polmoni, e di conseguenza devono regolarmente affiorare dall’acqua per respirare.

Dato però che trascorrono la maggior parte del tempo sott’acqua, esse sono in grado di trattenere il respiro per periodi molto lunghi.

Quando affiorano per respirare, riempiono rapidamente i propri polmoni facendo una singola espirazione e una rapida inalazione. I grandi polmoni di cui sono dotate consentono loro un rapido cambio di ossigeno, ed evitano l’accumulo di gas quando sono immerse a basse profondità (fonte: Wikipedia, Sea turtle).

Honu – le tartarughe verdi dei mari delle Hawaii

Dei sette tipi di tartarughe marine esistenti al mondo, le tartarughe verdi hawaiiane, chiamate Honu, sono le tartarughe più diffuse alle Hawaii. Infatti, non è molto difficile avvistarle mentre nuotano sott’acqua o mentre riposano sulla spiaggia.

Il colore del loro carapace (calotta superiore) può variare dal marrone chiaro al nero, e solitamente hanno delle striature gialle. Il colore del plastron (guscio inferiore), invece, è giallo chiaro.

Da adulte, le Honu mangiano principalmente alghe ed erbe marine. Per questo motivo, solitamente nuotano in prossimità delle barriere coralline ricche di alghe, e nelle zone costiere delle aree tropicali e subtropicali.

Ho incontrato questa bellissima Honu su una spiaggia vicino a Kailua-Kona, sulla Big Island. Si tratta di una spiaggia piccolissima, riparata dalle spesso violente onde dell’isola, e non molto conosciuta se non dai residenti. Il che la rende un luogo perfetto per le tartarughe, ed è molto facile incontrarle qui, anche a distanza ravvicinata.

Le tartarughe Honu sulla spiaggia

Le tartarughe verdi hawaiiane vengono sulla spiaggia per dormire e crogiolarsi al sole, accumulando calore.

Usano la spiaggia anche come nido. La femmina strisciando raggiunge una parte asciutta della spiaggia e inizia a scavare con le pinne e ruotando il corpo, per creare una fossa.

Dopo aver fatto la fossa, la tartaruga crea una piccola cavità e vi depone le uova. Una volta deposte, le copre di sabbia usando le pinne posteriori.

Dopo circa 60 giorni, le piccole tartarughine escono dalla sabbia. Se la sabbia è troppo calda non lasciano il nido, perchè significa che è giorno. Aspettano che la sabbia si raffreddi, di notte.

Quando escono dal nido, le tartarughine iniziano a correre verso la luce. Di solito è la luce che si riflette sull’oceano. A volte invece le piccole tartarughine corrono verso le luci create dall’uomo, il che si rivela un errore fatale.

Rispetta le tartarughe marine, mantenendo la distanza!

Ci sono più di 7 specie di tartarughe marine in tutto il mondo e sono tutte in pericolo. Ogni anno vengono uccise più di 250.000 tartarughe e la tartaruga verde è una di queste.

Negli Stati Uniti, tutte le tartarughe marine sono considerate una specie in via di estinzione, il che significa che è reato federale ferire, molestare e persino toccare una tartaruga marina.

Quando vieni alle Hawaii quindi, ricorda sempre che, non importa se sta nuotando in acqua o riposando su una spiaggia: qualsiasi contatto fisico è assolutamente vietato (e le multe federali sono salatissime!).

Anche se le honu sono davvero amichevoli e amano nuotare e giocare con le persone, non dimenticare che sono animali selvatici. Rispettale.

Inoltre, non dar loro mai da mangiare! Nutrire le tartarughe – anche se con le alghe che costituiscono la loro dieta naturale – farà sì che le tartarughe si abituino alla presenza umana e cambino il loro comportamento naturale. Inoltre, se hanno imparato ad associare il cibo agli esseri umani, possono anche mordere.

Vuoi sapere invece una bella notizia? Da quando sono state messe sotto protezione dalle leggi federali, grazie al costante monitoraggio delle guardie marine e alle severe sanzioni, il numero delle tartarughe verdi hawaiiane oggi sta tornando a crescere.

Per finire alcune curiosità sulle tartarughe marine

  • A seconda della specie, le tartarughe marine possono essere carnivore, erbivore o onnivore (mangiare sia carne che piante). La struttura della mascella di molte di queste specie si è adattata alla specifica dieta.
  • Solo le femmine vengono a riva, e lo fanno perchè vi nidificano; i maschi una volta lasciata la spiaggia dove sono nati, non tornano quasi mai a terra (fonte: Sea Turtle Conservancy).

Per ulteriori informazioni sul lavoro volto a conservare e a proteggere il fragile ecosistema marino delle Hawaii, puoi visitare il sito di Hawaii Wildlife Fund.

Condividi l'articolo
error: Il contenuto è protetto!!
Torna su