10 buoni motivi per iniziare a coltivare il proprio cibo

Coltivare il proprio cibo è un’attività utile, divertente e che comporta tantissimi vantaggi. Si può coltivare il proprio cibo in giardino, in terrazzo o persino sul balcone di casa anche se, ovviamente, la produzione sarà più limitata. A me l’idea è venuta tanti anni fa leggendo il libro “Abbondanza miracolosa. 1000 mq, due contadini e abbastanza cibo per sfamare il mondo”. Da lì, ho deciso che volevo provare anche io a vivere in maniera più sostenibile e ho iniziato a dedicarmi alla permacultura.

Ecco 10 ottime ragioni per cui dovresti iniziare a produrre il tuo cibo:

1) Cibo freschissimo e sano: non c’è niente di meglio del sapore degli alimenti freschi e autoprodotti. Peraltro, quando coltivi il tuo cibo, sai esattamente da dove proviene quello che mangi e come è stato coltivato.

Non saranno belle come quelle del supermercato ma in quanto a sapore non c’è paragone.

2) Risparmio sulla spesa: i prodotti di produzione propria, oltre che più buoni, sono decisamente più economici di quelli acquistati al supermercato.

3) Autosufficienza alimentare: quando coltivi il tuo cibo non dipendi da altri per la tua alimentazione. Puoi coltivare quello che vuoi, quando vuoi e come vuoi.

4) Aria fresca ed esercizio fisico: dedicarsi all’orto è un ottimo modo per passare del tempo all’aria aperta facendo del sano esercizio. Ed è anche un ottimo modo per rilassarsi!

5) Niente veleni: coltivare il proprio cibo significa mangiare alimenti puliti, senza tracce di pesticidi o altre sostanze chimiche dannose per la salute. Coltivando il tuo cibo in modo biologico contribuirai, inoltre, ad aiutare le api e gli altri impollinatori muoiono a causa di queste sostanze.

6) Varietà di nutrienti: i prodotti dell’orto e del frutteto sono un’insostituibile fonte di sostanze preziose tra cui vitamine, calcio, ferro, potassio e magnesio.

Il cibo che coltiviamo è molto più sano perché non contiene pesticidi o altre sostanze usate in agricoltura.

7) Benefici per l’ambiente: un orto può contribuire a migliorare l’ambiente, riducendo l’anidride carbonica immessa nell’aria e la quantità di acqua utilizzata in agricoltura.

8) Opportunità educative: il giardinaggio è un’ottima occasione educativa per i bimbi che imparano a conoscere i diversi tipi di piante e come prendersi cura di loro, mentre si divertono a piantare semi, innaffiare e raccogliere verdure.

9) Salute mentale: il benessere mentale è importante quanto quello fisico. L’ortoterapia, in questo caso, può essere uno strumento efficace per combattere problemi come ansia, depressione e stress.

10) Consapevolezza: quando raccogli un frutto che hai piantato e di cui ti sei preso cura avrai la sensazione di avere tra le mani qualcosa di prezioso. In questo modo imparerai ad apprezzare di più il cibo e a non sprecarlo.

Ti ringrazio per essere arrivato fino a qui! Se ti sono piaciute le ragioni qui elencate metti un like sulla mia pagina Facebook. Non ti costa nulla, ma io saprò le hai apprezzate.

Condividi l'articolo
error: Il contenuto è protetto!!
Torna su