Come vivere in modo più sostenibile: 10 consigli pratici

Per fermare i cambiamenti climatici in atto, ma anche per migliorare la qualità dell’aria che respiriamo e per rallentare l’esaurimento delle risorse disponibili sul nostro Pianeta, la politica da sola oggi non basta più: occorre partire dalle abitudini di tutti noi. Come disse non molto tempo fa Mona Nemer, consigliere del governo canadese, “È necessario rivoluzionare comportamenti e cultura, e rivedere in maniera profonda il modo di intendere la relazione con la Terra”.

Sarebbe meraviglioso se non fosse che, purtroppo, nonostante le persone abbiano molto a cuore la causa climatica, solo poche sono davvero disposte a cambiare stile di vita. È questo quanto emerge da una recente indagine fatta dalla società inglese Kantar Public condotta in nove Paesi industrializzati – tra cui Germania, Regno Unito, Francia, Spagna e Stati Uniti. Dallo studio emerge infatti che, mentre ben il 78% degli intervistati è preoccupato per i cambiamenti climatici, quasi la metà (il 46%) delle persone non è disposta a cambiare le proprie abitudini.

E tu? Fai parte di quel 46%, oppure sei disposto a cambiare le tue abitudini per salvare il nostro prezioso e unico Pianeta? Se sei disposto a dare il tuo contributo allora eccoti qualche consiglio su come puoi fare.

10 consigli per vivere in modo più sostenibile

1) Vivi più semplicemente. Cerca di essere consapevole dei tuoi consumi e, prima di acquistare qualcosa, pensa se ne hai davvero bisogno. Meno necessità hai, meno sprecherai.

2) Informati sui prodotti che acquisti. Scegli sempre prodotti con il meno possibile di imballaggi oppure quelli che usano solo materiali sostenibili. Meglio se a kilometro zero!

3) Riduci il consumo di carne e derivati di origine animale. Gli allevamenti intensivi emettono nell’atmosfera metano e anidride carbonica, aumentando l’effetto serra e contribuendo così al surriscaldamento del pianeta. In Italia, gli allevamenti intensivi sono la seconda principale causa dell’inquinamento dell’aria, più dell’industria e delle automobili (la prima causa è il riscaldamento domestico).

4) Usa poco la macchina. Cerca di camminare, andare in bicicletta, prendere il treno oppure i mezzi pubblici ogni volta che puoi. Risparmierai soldi, inquinerai meno, e ci guadagnerai anche in salute!

5) Ricicla, ricicla, ricicla. Riciclare è importante perché ci aiuta a contenere il consumo delle risorse naturali e delle materie prime disponibili. In più, il riciclo aiuta a non sprecare energia e ad inquinare meno, preservando così l’ambiente. Se ne hai la possibilità, inoltre, inizia a fare compostaggio. Contribuirai a ridurre la quantità di rifiuti da trasportare e otterrai anche dell’ottimo terriccio gratis per le tue piantine.

6) Pianta alberi e fiori. Oltre a fornire un habitat per gli animali selvatici, gli alberi assorbono l’anidride carbonica presente nell’aria e, contemporaneamente, producono l’ossigeno che ci serve per respirare. Piantando fiori, invece, aiuterai le api e gli altri impollinatori a sopravvivere.

7) Risparmia acqua. La quantità di acqua dolce utilizzabile sul Pianeta diminuisce anno dopo anno. Cerca di fare docce più corte e di non lasciare l’acqua in funzione quando non la usi. Per consumarne meno, puoi anche installare dei soffioni a flusso basso.

8) Coltiva il tuo cibo. Coltivare il proprio cibo è un’attività utile e divertente che puoi fare in giardino, terrazzo, e persino sul balcone di cas! In questo modo contribuirai a ridurre l’anidride carbonica immessa nell’aria e la quantità di acqua utilizzata in agricoltura.

9)Risparmia energia. Utilizza apparecchi a basso consumo energetico e, se ne hai la possibilità, installa un impianto fotovoltaico o un mini-eolico. Questo ti aiuterà anche a risparmiare soldi sulle bollette della luce.

10) Usa sportine riutilizzabili. Quando vai a fare la spesa portati sempre una borsa in tela o altro materiale che si può usare più volte. Oltre a risparmiare denaro, ridurrai la quantità di plastica immessa nell’ambiente.

Perché è importante fare la propria parte

Tornando ai tristi risultati della ricerca di cui ti ho parlato sopra, alla domanda sulle potenziali soluzioni alla crisi climatica le risposte sono state: fermare la deforestazione, proteggere le specie in Natura, l’efficienza energetica degli edifici e il divieto di usare sostanze inquinanti in agricoltura. Tutte cose su cui sono d’accordo, ma tutte soluzioni che non richiedono alcuno sforzo da parte dei singoli.

Infatti, le soluzioni meno popolari sono state quelle che implicano un impatto diretto sullo stile di vita dei cittadini come ad esempio: utilizzare i mezzi pubblici, ridurre i viaggi aerei, aumentare il prezzo dei prodotti che non rispettano i criteri ambientali e ridurre il consumo di carne. Addirittura, meno del 20% ritiene essenziale la riduzione del consumo di carne!

Non bastasse, il 39% degli intervistati non crede che uno sforzo individuale possa essere davvero di aiuto. Niente di più sbagliato! Anche i piccoli gesti, se fatti da tutti noi, possono portare a grandi cambiamenti. Anche a livello globale.

Per questo, ti chiedo di fare un’ultima azione: spargi la voce! Condividi questi suggerimenti con i tuoi amici e familiari, e aiutali a vivere in modo più sostenibile assicurando ai bambini di oggi e alle generazioni future un Pianeta meraviglioso dove poter continuare a vivere.

***

Ti ringrazio per essere arrivato fino a qui e spero di esserti stata utile. Se ti è piaciuto questo articolo, metti un like sulla mia pagina Facebook. Non ti costa nulla, ma io saprò l’hai apprezzato.

 

Condividi l'articolo
error: Il contenuto è protetto!!
Torna su