apimell 2021 logo

APIMELL, edizione autunnale per l’apicoltura sostenibile

Mancano pochi giorni all’edizione autunnale di Apimell, la mostra mercato di riferimento per la filiera dell’apicoltura.

Dal 26 al 27 ottobre 2019, l’appuntamento è infatti alla Fiera di Piacenza, per un’edizione speciale dedicata all’apicoltura sostenibile.

Non mancheranno, come di consueto, le ultime novità e i migliori marchi di prodotti, attrezzature e tecnologie per gli operatori del settore, disposti su una superficie espositiva di 5000 mq.

È previsto anche un interessante calendario di appuntamenti tra corsi e convegni, con la partecipazione delle principali associazioni nazionali di categoria.

Numerose come sempre anche le iniziative per promuovere la Cultura del Miele, grazie ad AMI – Ambasciatori dei Mieli, e gli incontri dedicati all’Apiterapia e alle sue benefiche applicazioni.

Programma

Tra gli appuntamenti confermati:

Sabato 26 ottobre

Ore 09.45 Apicoltori e apicoltura verso il 2020 (a cura di UNAAPI)

Ore 09,45Miele in Cooperativa, incontro su invito (a cura di APINFORMA)

Ore 10.00Apiario d’Autore – apertura mostra fotografica (a cura di AMI)

Ore 11.00 Presentazione del primo progetto Apiario d’Autore (a cura di AMI)

Ore 14.00 – Presentazione del libro “Bee Happy – Storie di alveari, mieli e apiculture”  di Barbara Bonomi Romagnoli (a cura di AMI) con intervento autrice (a cura di AMI)

Ore 14.30 – Seminario di aggiornamento e ripasso sull’analisi sensoriale del miele (rivolto agli iscritti all’Albo e a coloro che hanno già svolto un corso di analisi sensoriale del miele)

Apimell marzo 2019 – Corso di aggiornamento per esperti in analisi sensoriale del miele

Ore 14.30 – Incontro a cura di WBA, World Biodiversity Association

Saranno inoltre allestite due esposizioni presso lo stand di AMI:

  • Museo delle api e del territorio di Vezzi Portio – a cura di Padre Giovanni Amani, monaco benedettino dell’Abbazzia di Santa Maria Finalpia (SV)
  • Honey Factory – in collaborazione con arch. Francesco Faccin

Domenica 27 ottobre

Ore 11.00The Bee Hotels – laboratorio per bambini e ragazzi con attività di divulgazione sul mondo delle api. I ragazzi verranno coinvolti nella realizziazione di Hotel per insetti, che verranno poi posizionati in varie parti d’Italia come rifugio invernale. (a cura di AMI)

Ore 11.30 – Presentazione del libro “Ereditarietà nelle api e nelle colonie di api” (a cura di AMI)

Ore 12.00 – Presentazione dei progetti “The Bee Gardens”  e “The Bee Hotels“, due progetti che hanno l’obiettivo di sensibilizzare ragazzi e giovani sull’importanza delle api per l’ecosistema, con giochi e attività pratiche. (a cura di AMI)

Ore 15.00 – Premiazione del concorso “Mielimmagine 2019″ (a cura di Accademia Veneto Lombarda)

Ore 16.00The Bee Hotels – laboratorio per bambini e ragazzi con attività di divulgazione sul mondo delle api. I ragazzi verranno coinvolti nella realizziazione di Hotel per insetti, che verranno poi posizionati in varie parti d’Italia come rifugio invernale. (a cura di AMI)

Ore 17.00 – Presentazione dei progetti “The Bee Gardens”  e “The Bee Hotels“, due progetti che hanno l’obiettivo di sensibilizzare ragazzi e giovani sull’importanza delle api per l’ecosistema, con giochi e attività pratiche. (a cura di AMI)

Saranno inoltre allestite due esposizioni presso lo stand di AMI:

  • Museo delle api e del territorio di Vezzi Portio – a cura di Padre Giovanni Amani, monaco benedettino dell’Abbazzia di Santa Maria Finalpia (SV)
  • Honey Factory – in collaborazione con arch. Francesco Faccin

Il futuro passa da un’apicoltura sostenibile

Dopo un’annata difficile come quella appena conclusa, che ha visto diverse associazioni richiedere lo stato di calamità naturale e un sostegno economico alle Regioni, è evidente che difendere l’apicoltura è oggi un atto indispensabile.

[pullquote]

Le api sono essenziali per la sostenibilità dell’agricoltura e degli ecosistemi.

Phil Hogan, Commissario europeo per l’agricoltura e lo sviluppo rurale

[/pullquote]

La ha confermato anche la recente decisione da parte della Commissione europea di aumentare nel triennio 2020-2022 di 12 milioni di euro i finanziamenti destinati al settore apistico, per un totale di 120 milioni per i 3 anni (Decisione di esecuzione (UE) 2019/974 del 12 giugno 2019).

I programmi, che hanno lo scopo di migliorare le condizioni del settore e la commercializzazione dei relativi prodotti, includono piani di formazione destinati agli apicoltori, supporto economico per avviare l’attività apistica, lotta a parassiti e malattie e misure per migliorare la qualità del miele.

In questo contesto, per noi apicoltori Apimell rappresenta un appuntamento immancabile, non solo per conoscere le soluzioni tecniche che possono migliorare la nostra attività, ma anche come occasione di aggiornamento sulle buone pratiche di gestione degli apiari.

Apimell si terrà in concomitanza con Emilia.Eat startup fieristica legata alla promozione e commercializzazione del tipico agroalimentare emiliano delle province di Reggio Emilia, Parma e Piacenza.

Con lo stesso biglietto d’ingresso, oltre ad Apimell e a EmiliaEat, potremo visitare anche Forestalia, salone agroforestale, e Street Food Technology, un’area dedicata alle attrezzature per la ristorazione itinerante.

Info Utili – Apimell, edizione autunnale:

  • Data: 26-27 ottobre 2019
  • Orari: 9.30 – 18.00
  • Luogo: Piacenza Expo, Via Tirotti 11 – Piacenza
  • Ingresso: 6.00 euro
  • Sito: www.apimell.it
Condividi l'articolo
error: Il contenuto è protetto!!
Torna su